solo gambe di corsa
Written by A.S.D. Sportlab

La rullata del piede

Come appoggiamo il piede?

Per rispondere correttamente a questa domanda occorrerebbe una dettagliata analisi tecnica strumentale eseguita da un professionista.
Non è il nostro compito ne vogliamo sostituirci agli esperti, diamo solo una pillola di conoscenza.

Correndo a bassa velocità ed impattando il piede a terra con il tallone si provoca una microfrenata, questa è semplice meccanica, se scomponiamo il vettore di forza che agisce nel punto di impatto, troveremo una componente che non è indirizzata nella direzione del moto.

La corsa diventa meno frenata se la velocità di corsa è alta, l’inerzia del corpo in movimento limita la componente negativa.

Per annullare completamente questa componente basta appoggiare il piede piatto o in leggero avanpiede.

Arriviamo all’estremo opposto e guardiamo come appoggia il piede il velocista dei 100m, sull’strema parte anteriore del piede, se lo facesse il maratoneta probabilmente arriverebbe in brevissimo tempo a soffrire di importanti problemi muscolari e tendinei.

Per offrirti un'esperienza di navigazione in linea con le tue preferenze, utilizziamo cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi